Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
passi avanti

"Passi Avanti"

L’accessibilità dell’ambiente urbano da parte delle persone subvedenti è una indispensabile condizione per il raggiungimento del posto di lavoro e per l’autonomia personale. Negli ultimi anni sono stati compiuti progressi rilevanti grazie alla tecnologia (palmari, software ingrandenti,…). Ma per ottenere una migliore autonomia delle persone subvedenti è necessario integrare questi strumenti con una diversa e specifica attenzione alla qualità dell’arredo urbano e degli elementi funzionali all’informazione e all’orientamento (segnaletica ecc.). Se in questo campo molto è stato fatto per rispondere ai bisogni dei non vedenti, non altrettanto avanzata è la messa a punto di soluzioni alle esigenze, che spesso sono totalmente differenti, dei subvedenti. Sebbene il numero di questi ultimi sia molto superiore (circa un milione e mezzo) rispetto alle persone non vedenti (350mila circa).

Per questo motivo è stato lanciato il progetto “Giovane design per l’autonomia dei subvedenti” che coinvolge un gruppo di persone subvedenti in collaborazione con cinque giovani progettisti (Micol Busca, Chiara Pagano, Caterina Panteghini, Francesca Valerio, Alberto Ghirardello) che lavoreranno per mettere a punto soluzioni per favorire la mobilità autonoma in città delle persone subvedenti. Soluzioni concrete che verranno proposte ad amministrazioni pubbliche e imprese. Da questa collaborazione è nata la mostra “Passi Avanti” (via Granelli 1 – Sesto San Giovanni) che verrà inaugurata martedì 13 giugno ( alle ore 19). La mostra sarà aperta da mercoledì 14 a sabato 17 giugno 2017 dalle ore 10 alle ore 18.

La mostra sarà accompagnata da una visita guidata condotta dai progettisti, da un saluto istituzionale a cura della Amministrazione Comunale di Sesto San Giovanni e dagli interventi di Elena Elgani, docente presso la Scuola del Design del Politecnico di Milano, e di Paolo Righetti, Laboratorio DAGAD. La mostra presenterà le soluzioni messe a punto nell’ambito del progetto, sia relative all’ambiente urbano della strada, sia pensate per i grandi contenitori di funzioni pubbliche, tra cui stazioni ferroviarie e ospedali. La mostra sarà accessibile ai non vedenti e subvedenti grazie a files audio, illustranti le tavole di progetto, scaricabili su smartphone.


Per informazioni:
media@spaziomil.org
02 366 82 271

15/11/2017