Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
persona che scrive al pc

Contributi per l’acquisto di strumenti tecnologicamente avanzati, domande dal 16 gennaio

A partire dal 16 gennaio 2024 le persone con disabilità e le loro famiglie potranno presentare domanda per richiedere i contributi per l'acquisto o l'utilizzo di ausili e strumenti tecnologicamente avanzati per persone con disabilità o con disturbi specifici dell'apprendimento (Dsa). In particolare nell’area "informatica" e nell’area "altri ausili" sono previste ulteriori deroghe al requisito che stabilisce che per presentare una nuova domanda debbano decorrere almeno cinque anni dal precedente contributo. Inoltre, se ricorrono particolari condizioni, il beneficiario può richiedere più di un ausilio/strumento per ogni domanda presentata nell’area "informatica" e nell’area "domotica".

In ogni caso, la domanda deve obbligatoriamente essere presentata attraverso la piattaforma Bandi online di Regione Lombardia, inoltre deve essere utilizzato il nuovo format di domanda, così come modificato con decreto numero 18308 del 20 novembre 2023.

Scopo della misura è sostenere le persone disabili o con Dsa mediante un contributo economico per l’acquisto, il noleggio o il leasing di ausili o strumenti tecnologicamente avanzati finalizzati a implementare le abilità della persona e potenziare la qualità della vita quotidiana.

Possono partecipare al bando le persone residenti in Lombardia che, al momento della presentazione della domanda, posseggano i seguenti requisiti (indicati nel decreto n. 14932 del 18 ottobre 2022):

  • minorenni o adulti con disabilità;
  • minorenni o adulti (entro il 67° anno di età) con disturbo specifico di apprendimento (DSA) ai sensi della l.r. 17/2019;
  • con un ISEE in corso di validità inferiore o uguale a 30mila euro;
  • che non hanno ricevuto il contributo per l’acquisizione di strumenti tecnologicamente avanzati ai sensi della l.r. 23/1999 nei cinque anni precedenti la presentazione della domanda e nella stessa area. Per le deroghe alla presente condizione è possibile consultare il bando allegato.

Per la presentazione della nuova domanda deve essere trascorso almeno un anno dalla data di presentazione della domanda precedente per la quale si è ottenuto il contributo.

Caratteristiche dell'agevolazione

La misura prevede massimali di contribuzione diversificati all'interno di quattro aree di intervento:

  • domotica
  • mobilità
  • informatica
  • altri ausili.

Il contributo è riconosciuto (come modificato con delibera 1287 del 13 novembre 2023 e decreto 18308 del 20 novembre 2023) nella misura del 70% della spesa ammissibile (spesa non inferiore a 300 euro) e comunque non superiore a 16mila euro ed entro i seguenti limiti:

  • personal computer da tavolo, personal computer portatile o tablet, comprensivi di software specifici, software di base e di tutte le periferiche: contributo massimo erogabile 800 euro;
  • solo software specifici, qualora il richiedente sia già in possesso del personal computer da tavolo/portatile/tablet, contributo massimo erogabile 600 euro;
  • protesi acustiche riconducibili: contributo massimo erogabile 3.500 euro;
  • adattamento dell’autoveicolo per il trasporto della persona con disabilità oppure modifica degli strumenti di guida (beneficiari dell’art. 27 della legge 104/92), contributo massimo erogabile 11mila euro.

Presentazione di domanda

La domanda di partecipazione deve essere presentata a partire dalle ore 12 del 16 gennaio 2024 esclusivamente online sulla piattaforma informativa Bandi online di Regione Lombardia. Inoltre deve essere utilizzato il nuovo format di domanda, così come modificato con decreto numero 18308 del 20 novembre 2023.

Alla domanda deve essere allegato il preventivo, o la fattura, o la ricevuta fiscale o lo scontrino “parlante” (con l’indicazione del codice fiscale del richiedente/beneficiario oltre alle tipologie di prodotti acquistati) relativi alla spesa sostenuta ovvero, in caso di ausili o strumenti particolarmente costosi acquistati tramite rateizzazione, copia del contratto di finanziamento rilasciato dalla ditta fornitrice o dalla finanziaria.

Ai fini dell’erogazione del contributo non verrà riconosciuta documentazione contabile recante data anteriore a due anni dalla presentazione della domanda di contributo.

Deve essere inoltre allegato il certificato del medico specialista ovvero del medico prescrittore attestante la conformità dell'ausilio prescritto alla maggiorazione della funzionalità da parte del minore o adulto disabile ovvero del minorenne o adulto (entro il 67° anno di età)  con Dsa.

Per ulteriori informazioni sugli ausili e strumenti finanziabili consulta l’allegato
Esempi di strumenti e ausili per i quali è possibile richiedere un contributo

Le domande sono assegnate alle Ats in base alla residenza anagrafica del richiedente.