Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
incrocio visto dall'alto

LombardiaFacile al convegno "Città accessibili"

Il Progetto INU “Città accessibili a tutti” si caratterizza per l’ampia partecipazione, la pluralità di criteri, l’approccio che va oltre i confini dell’eliminazione delle barriere architettoniche affrontando le barriere percettive, sensoriali, cognitive, sociali, culturali ed economiche ma anche per l’estesa raccolta di buone pratiche (oltre 120).

In questa impostazione alcuni filoni meritano approfondimento. Le nuove tecnologie, che tanto e velocemente stanno contribuendo alla soddisfazione del diritto costituzionale all’accessibilità e inclusività delle persone, richiedono di essere inserite in politiche e strategie capaci di garantire l’accessibilità a 360 gradi e conseguentemente di potere contribuire più diffusamente a una maggiore qualità della vita.
L’incontro presentando alcune esperienze di riferimento è finalizzato all’individuazione di indirizzi e orientamenti utili alla definizione di Linee guida per politiche integrate per le città accessibili a tutti che il Progetto INU sta costruendo attraverso un percorso articolato di iniziative iniziate nel 2016 e pubblicate sul sito internet di INU.

Il progetto “Città accessibili” verrà presentato mercoledì 21 novembre presso il Teatro Agorà della Triennale di Milano dalle ore 14 alle ore 18.30. Durante la giornata, verrà illustrato il progetto “LombardiaFacile” promosso da Regione Lombardia. Durante l’incontro sarà disponibile il servizio di interpretariato Lingua italiana dei segni (LIS)

Programma

14,00 – 14,30 Registrazione dei partecipanti

14,30 – Inizio dei lavori

Coordina e introduce: Iginio Rossi, Coordinatore Progetto INU ‘Città accessibili a tutti’

“Saluti motivati”
Rodolfo Masto, Presidente Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti Sezione di Milano
Renzo Corti, Presidente Ente Nazionale Sordi Lombardia e Virginio Castelnuovo, Presidente Ente Nazionale Sordi Milano
Armando De Salvatore, Coordinamento Accessibilità e Consigliere LEDHA, Federazione Italiana per il Superamento dell’Handicap Lombardia
Piera Nobili, Presidente CERPA Italia Onlus

“Politiche”
Introduce:
Alessandro Bruni, Presidente INU Umbria

“Indirizzi e strategie per la costruzione di un piano strategico nazionale sulla disabilità”
Andrea Battistoni, Segreteria Tecnica del Sottosegretario di Stato con Delega alla Famiglia e Disabilità

“Reggio Emilia, città senza barriere, vietato non copiare”
Leris Fantini, Servizio C.R.I.B.A. Regione Emilia-Romagna

“Piano ‘i20aPN’ inclusione, information technology, accessibilità e ambiente, obiettivi 2020”
Luca Penna, Terziaria Srl CAT – ASCOM-Confcommercio Pordenone

“L’accessibilità come asset strategico e la cultura come driver per la città inclusiva”
Giovanna Rosellini, Direttivo INU Marche

“Turismo accessibile e valorizzazione del patrimonio culturale e ambientale: la sfida di Get it! agli innovatori sociali”
Rinaldo Canzi, Fondazione Social Venture Giordano Dell’Amore

“L’inclusione sociale delle persone disabili: buone pratiche in Lombardia”
Stefano Bolognini, Assessore alle Politiche sociali, abitative e disabilità, Regione Lombardia

“Nuove tecnologie”
Introduce:
Gianluca Cristoforetti, Coordinatore Community INU ‘Smart City/Smart Communities’

“L’innovazione tecnologica a sostegno dell’autonomia delle persone con disabilità visiva”
Franco Lisi, Direttore Scientifico dell’Istituto dei Ciechi di Milano e Direttore Generale INVAT, Istituto nazionale valutazione ausili e tecnologie

“Sistema innovativo per l’orientamento e la mobilità delle persone con disabilità visiva e la sicurezza nel mondo del lavoro”
Romano Giovannini, Ingegnere Biomedico

“Lombardia Facile..oltre la disabilità. Accessibilità, fruibilità, servizi”
Ilaria Marzi, Politiche Sociali, Disabilità e Terzo Settore, Regione Lombardia

“La tecnologia a supporto dell’accessibilità. Città senza barriere della comunicazione”
Rosella Ottolini, Consigliere Provinciale Ente Nazionale Sordi Milano

“Arte accessibile”
Serena Ruffato, Tooteko

“‘InSUPERabile’ & ‘Suoni dalla città’: due progetti ‘dal basso’ per una Catania accessibile e inclusiva”
Gaetano G. D. Manuele, PhD Arch.

“Sistema innovativo per l’orientamento e la mobilità delle persone con disabilità visiva e la sicurezza nel mondo del lavoro”
Romano Giovannini, Ingegnere Biomedico

“Conclusioni su accessibilità multi scalare, integrata per città inclusive”
Iginio Rossi,  Coordinatore Progetto INU “Città accessibili a tutti”

Dibattito

18,30 – Conclusione dei lavori

 

 

20/11/2018