Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
persona in carrozzina

Misura B1, si potrà presentare la domanda fino al 30 aprile

Considerato l’evolversi dell’epidemia di Coronavirus e delle restrittive prescrizioni imposte a livello nazionale per contenere il contagio, lunedì 16 marzo la Giunta regionale della Lombardia ha approvato un importante provvedimento che ha l’obiettivo di garantire la continuità della Misura B1 a sostegno delle persone con disabilità gravissima nell’attuale contesto emergenziale. 

Con l'approvazione della Dgr XI/2954 Regione Lombardia stabilisce le modalità per l’erogazione delle risorse stanziate con il Fondo per la non autosufficienza e per il rinnovo delle domande per la Misura B1.

Per quanto riguarda i rinnovi della Misura B1, il provvedimento prevede il differimento del termine di presentazione della domanda dal 31 marzo 2020 al 30 aprile 2020. Viene inoltre garantita la continuità della Misura B1 anche in caso di mancata presentazione della domanda o incompletezza documentale della stessa. Infine, per i mesi di febbraio e marzo 2020 viene garantita la continuità della Misura B1, a prescindere dalla condizione economica (ISEE), pur con modalità diverse da un mese all’altro.

Per i beneficiari della Misura B1 in carico al 31 gennaio 2020, il buono per il mese di febbraio verrà pagato entro il mese di marzo e avrà lo stesso valore di quello versato nel mese di gennaio anche in assenza di presentazione della domanda e a prescindere dalla valutazione economica.

Mentre per il contributo per il mese di marzo (che verrà pagato entro aprile) l'importo è fissato a 600 euro per coloro che non hanno presentato domanda di rinnovo. Per coloro che invece hanno presentato domanda di rinnovo, il contributo sarà corrispondente a quanto dichiarato nella domanda, anche se incompleta di documentazione (dovuta ad oggettiva difficoltà di reperimento) e in attesa di perfezionamento.

A questo link è possibile scaricare il testo della delibera della Giunta di Regione Lombardia, qui invece è possibile consultare le slides di sintesi del provvedimento.

18/03/2020