Web Content Viewer (JSR 286) 15min

Azioni
Caricamento...
Lago di Lugano

Lago di Lugano

Il lago di Lugano, chiamato anche Ceresio, è considerato uno dei più belli tra i laghi prealpini. Si estende in gran parte in territorio svizzero, nel Canton Ticino, ma le estremità nord-est e sud-ovest appartengono rispettivamente alle province  di Como e Varese. Dai bellissimi rilievi che si affacciano sull’acqua si godono splendidi scenari e i borghi offrono un’atmosfera tranquilla, attrazioni culturali e possibilità escursionistiche.

PORLEZZA (CO)
Adagiata sulle sponde del lago di Lugano, Porlezza è una rinomata meta turistica, soprattutto nella stagione estiva, ma è molto frequentata anche in primavera e in autunno, stagioni nelle quali la cornice naturale delle Prealpi si riempie dei colori della ricca flora locale.

Sul lungolago, in prossimità dell’imbarcadero si trova l’Ufficio Turistico, con tutte le informazioni utili per condurre al meglio la propria visita.
A questo link, indicazioni su come raggiungerlo e sull’accessibilità.

Chiesa di San Vittore Martire
Edificata alla fine del 1600, sopra un precedente luogo di culto, costituisce il cuore religioso della comunità di Porlezza. La chiesa è in stile barocco, così come l'altare, anche se non mancano elementi neorinascimentali.
L’interno della chiesa ha tre navate e ospita interessanti opere d’arte. Tra queste, nel presbiterio si possono ammirare alcuni affreschi che raffigurano gli episodi della vita del Santo. L’imponente facciata risale al 1840 e a sinistra dell'edificio si erge l’alto campanile,  che ospita ben cinque diverse campane.
A questo link, le informazioni su come raggiungerla e sull’accessibilità.

Chiesa romanica di Santa Marta
L’edificio risalente al XVII secolo, era la sede della Confraternita di Santa Marta.
L’interno, a navata unica, conserva interessanti stucchi, affreschi e tele del Settecento, in particolare nel presbiterio.
A questo link, informazioni su come raggiungerla e sull’accessibilità.

LAVENA PONTE TRESA
Proprio il fiume Tresa separa Lavena Ponte Tresa dall’omonimo Ponte Tresa in Svizzera.
Il comune, situato nell’estremità sud ovest del Lago di Lugano è costituito dai due centri di Lavena e Ponte Tresa ormai fusi in un unico abitato. Qui il lago crea una conca, tranquilla e isolata, prima di far defluire le sue acque nel Tresa che le porterà al lago Maggiore.

Chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Pietro e Paolo
A Lavena Ponte Tresa attira l’attenzione campanile della vecchia chiesa parrocchiale dedicata ai Santi Pietro e Paolo che svetta solitario sul lungolago e sul porticciolo di Lavena, unico elemento superstite della vecchia Chiesa parrocchiale abbattuta nel 1960.

Chiesa della Madonna della Porta
La Chiesa della Madonna della Porta, realizzata negli anni 1660-70 e così chiamata in quanto sita sull’antica porta del paese. All’interno meritano attenzione un affresco strappato, proveniente dalla parrocchiale, di scuola tardo luinesca (1600-1625) che riproduce il Battesimo di Cristo, un altare della fine del ‘700, una statua lignea seicentesca raffigurante la Madonna. Da ammirare anche, nella sagrestia due affreschi di scuola popolare barocca, datati 1699 e, nella cappella di S. Carlo, un altro affresco di fattura popolare rappresentante S. Carlo e S. Giuseppe.
Per informazioni sull’accessibilità della chiesa potete consultare questo link

Chiesa parrocchiale SS. Crocifisso
La Chiesa del Crocifisso è un edificio databile intorno agli anni '50, situato nel centro del paese. Ospita notevoli opere di arte moderna, tra cui altorilievi in ceramica di Bianchini e una Sacra Cena di Moscardini.
Per informazioni sull’accessibilità della chiesa potete consultare questo link

PORTO CERESIO
Nel punto più a sud del Lago di Lugano, alla fine della valle che da Varese raggiunge le sue acque si trova Porto Ceresio, con le sue case colorate tra il verde della montagna e il tranquillo specchio d’acqua. Qui è possibile passeggiare sul lungolago passando di fianco alle vecchie case del centro storico e le ville Liberty con le loro curiose decorazioni che dall'imbarcadero porta sin quasi al confine con la Svizzera, proprio per questo suo trovarsi sul confine, il nome del paese ha sempre mantenuto la parola Porto, in quanto passaggio naturale per la Svizzera ma solo con la proclamazione del regno d'Italia prese il nome attuale di Porto Ceresio
Duecento metri a est della stazione ferroviaria, sul lungolago, si trova l'infopoint, dove reperire informazioni utili alla propria visita. 
Per informazioni sull’accessibilità dell'Infopoint potete consultare questo link

Chiesa di Sant’Ambrogio
Nel centro dell’insenatura di Porto Ceresio, affacciata sul lago si trova la Chiesa di Sant’Ambrogio. L'erezione della parrocchia e la separazione da quella di Besano avvennero, non senza difficoltà e tensioni tra gli abitanti delle due frazioni,  nel 1722. Il campanile, ben visibile dall’acqua, fu costruito nel 1911.
Per informazioni sull’accessibilità della chiesa potete consulare questo link

Santuario di Maria Ausiliatrice
In località Selvapiana, il Santuario è nato come atto di ringraziamento a Maria Ausiliatrice da parte degli abitanti di Porto Ceresio, che ritenevano di essere stati per sua intercessione risparmiati da una tragica notte di bombardamenti, 24 Ottobre 1942. Il progetto eseguito da Mons. Giuseppe Polvara, Direttore della Scuola Beato Angelico di Milano, si ispira alla pianta di una antica chiesa di stile romanico di Civate (Lecco). Da notare, al suo interno, gli affreschi di Maria Ausiliatrice tra gli Angeli, di S. Giovanni Bosco e di S. Domenico Savio nell'abside, opera del pittore Cocquio di Varese.

Ex pontile ferroviario - Stazione di Porto Ceresio
A inizio '900 la ferrovia per Varese e il lago fu la prima linea con treni elettrici in Italia. A Porto Ceresio, viaggiatori e merci proseguivano con battelli e barche. Come ricorda, ancora oggi, l’arrugginito pontile dello scalo merci, dove casse e pacchi venivano trasbordati dai carri ferroviari alle barche. Negli anni ’90 del secolo scorso lo scalo è stato chiuso, ma il pontile ferreo di trasbordo è stato preservato e lo si può ammirare, ancora proteso nell’acqua, appena fuori dalla Stazione.
Per informazioni sull’accessibilità potete consulare questo link

IN BATTELLO SUL LAGO
Le principali località del lago sono raggiungibili anche con i battelli di linea della società di Navigazione del Lago di Lugano.
Per informazioni: https://www.lakelugano.ch
Il servizio è predisposto per il trasporto dei passeggeri a mobilità ridotta
Per verificare l’accessibilità dei traghetti sulle corse di proprio interesse si consiglia di contattare preventivamente il tel. +41 912221111.

 

"Realizzato nell’ambito del Programma generale di intervento della Regione Lombardia con l'utilizzo dei fondi del Ministero dello sviluppo economico – Ripartizione 2015".

14/12/2018